Voltare pagina

Una cosa difficile da accettare nella vita è che per aprirci completamente al futuro dobbiamo lasciarci alle spalle non solo il passato lontano, ma anche quello più recente. Può essere particolarmente difficile nei momenti di transizione, quando ci si lascia indietro un rapporto o si cambia lavoro o si trasloca da una casa all’altra.

Per me è utile ricordare che la vita è un libro con tante pagine da girare. È impossibile leggere un libro intero senza girarne le pagine, il che ovviamente significa che bisogna finire ogni capitolo prima di aprire il successivo.

Poiché sono cieco, leggo i libri stampati con un’applicazione che fa una foto di ogni pagina quando la tengo sotto la fotocamera e la legge con una voce digitale. Come qualsiasi lettore dotato di vista, anch’io devo girare la pagina quando arrivo in fondo, per continuare la storia.

Nel corso della mia vita ho fatto esperienza di molti cambiamenti, o pagine voltate. Da trentasei anni lavoro attivamente nelle missioni e mi sono spostato molte volte con la mia famiglia. Molti di questi trasferimenti volevano dire abbandonare un lavoro in cui avevo investito molto personalmente e molti amici, per ricominciare in un posto nuovo e sconosciuto. All’inizio ho sempre esitato un po’ e ho provato emozioni contrastanti. Ogni volta, però, sono riuscito a voltare pagina e passare a un nuovo capitolo della storia della mia vita. Alla fine sono sempre stato contento di fare amicizie nuove e raggiungere nuovi obiettivi, cosa che non sarei riuscito a fare se non fossi stato disposto a voltare quella pagina.

La Bibbia è piena di persone che dovettero fare grandi cambiamenti per realizzare la chiamata che Dio aveva rivolto loro, da Abraamo fino a Gesù.

Ti trovi alla fine di una pagina o di un capitolo della tua vita? Spero che questo t’incoraggi a girare quella pagina con sicurezza, sapendo che Chi scrive il libro della vita è stato al tuo fianco fino a questo punto e rimarrà con te fino alla fine.1

  1. Vedi Matteo 28,20