La vita e il Tetris

Mi piace giocare a Tetris – un videogioco di tasselli da combinare. Il motivo per cui mi piace è che posso pianificarlo in anticipo guardando i pezzi in arrivo; man mano che scendono, li incastro in modo da livellarli e abbassare le colonne. O almeno quella è l’idea.

Una cosa ancora migliore è correggere gli errori. A volte metto un pezzo nel posto sbagliato e allora devo calcolare come rimediare e sbarazzarmi del problema. Non sempre funziona così, però. Me la cavo bene nei primi livelli, ma poi, quando la velocità aumenta e i pezzi cadono sempre più in fretta, non riesco più a controllarli. Finiscono nel posto sbagliato e le colonne si avvicinano sempre di più alla cima.

Ben presto sullo schermo lampeggia «FINE PARTITA» e il mio entusiasmo si vena di frustrazione.

A volte la vita può dare quell’impressione. Facciamo un errore dopo l’altro e improvvisamente sembra che non ci sia più niente da fare per sistemare le cose. A volte anche i nostri piani migliori falliscono e non importa cosa proviamo a fare o come cerchiamo di manovrare le cose, i problemi si ammucchiano e sembra che il gioco sia terminato.

La cosa migliore in un gioco come Tetris è che c’è sempre la possibilità di ricominciare da capo. Non importa quante volte perdi; puoi sempre ripartire dall’inizio ogni volta che vuoi.

È quello che Gesù fa per noi. Sa che non siamo perfetti. Capisce i nostri limiti e i nostri punti deboli­. Ci ha progettato e capisce che non possiamo «vincere» ogni volta.

Gesù ha promesso di rimuovere i nostri errori e i nostri peccati, lontano da noi «come l’oriente è lontano dall’occidente».1 Ciò vuol dire che sono spariti; abbiamo una lavagna pulita e possiamo cominciare da capo. E questo non vale solo per la nostra vita spirituale. Non importa come scegli di pianificare la tua vita, ci saranno sempre momenti in cui avrai bisogno di cominciare da capo. Può essere scoraggiante, quando succede. L’unica cosa che vedi è quell’avviso, «FINE PARTITA», che lampeggia nella tua mente.

Ma c’è sempre la possibilità di giocare di nuovo.

Una lavagna pulita è una cosa fantastica. Significa che il passato è andato. Quando cominci una nuova partita, il Tetris, non ti rifiuterà la possibilità di giocare di nuovo solo perché hai perso troppe volte. Quando Gesù ti dà una lavagna pulita, è davvero una lavagna pulita. Lui non guarda alla tua lista di errori e insuccessi del passato. «Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura;­ le cose vecchie sono passate, ecco sono diventate nuove».2

Ti sembra che i tuoi piani siano andati in fumo e non sai come fare per ricominciare? O sei semplicemente scoraggiato perché i primi tentativi non ti hanno portato da nessuna parte? Ricorda che hai sempre la possibilità di cominciare una partita nuova. Gesù ha un piano e un obiettivo per la tua vita e userà perfino i tuoi errori per portarti più vicino a quella meta.

Re Salomone ci dice che un giusto cade sette volte e si rialza.3 Non si può evitare di cadere, ma quel che conta è rialzarsi e ricominciare.

* * *

Vivere è un po’ come viaggiare su una strada pericolosa. Ci sono buche che ci fanno sobbalzare, deviazioni che ci mandano fuori percorso e cartelli che ci avvertono dei pericoli. La destinazione dell’anima e dello spirito è molto importante per Dio, quindi Lui ci offre una guida giornaliera. Alcuni prestano molta attenzione alle indicazioni divine; altri le ignorano e passano velocemente accanto alle luci lampeggianti. Tutti però arrivano alla loro destinazione finale: le porte della morte…

Nessuno sfugge alla vita senza qualche difficoltà. Alcuni hanno una cattiva salute anche da giovani. Altri nascono ricchi, ma perdono tutto. Alcuni cercano l’amore e incontrano solo un rifiuto dopo l’altro. Senza un fondamento sicuro il carico della vita è più difficile da portare.

Dio ha uno scopo per ognuno di noi e desidera vederci edificare la nostra vita su di Lui, il fondamento che ha già preparato per noi. Le Scritture parlano di operai che fissano la loro opera con chiodi «perché non si smuova».4 Quando le mani di Cristo furono forate dai chiodi e fissate alla croce, Lui divenne il nostro fondamento sicuro. —Billy Graham [[Billy Graham, Nearing Home: Life, Faith, and Finishing Well (Thomas Nelson, 2011)]]

  1. Salmi 103,12.
  2. 2 Corinzi 5,17
  3. Proverbi 24,16 NR
  4. Isaia 41,7