Fare domande

La fede è una fiducia ragionata, una fiducia che conta, in modo ponderato e sicuro, sulla affidabilità di Dio. —John Stott (n. 1921)

Il dubbio non è il contrario della fede: ne è un elemento. ―Paul Tillich (1886–1965)

I dubbi sono le formiche nei pantaloni della fede. Ti tengono sveglio e in movimento. ―Frederick Buechner (b. 1926)

Il rapporto tra dedizione e dubbio non deve per forza essere antagonistico. Il massimo della dedizione non si raggiunge quando si è privi di dubbi, ma nonostante i dubbi. ―Rollo May (1909–1994)

A volte il dubbio non è mancanza di fede, ma una sua espressione. A volte dubitare è semplicemente insistere che Dio venga preso seriamente e non alla leggera, insistere che la nostra fede sia fondata e sostenuta da qualcosa di diverso da un semplice trucco magico. ―Mark Buchanan (n. 1960)

Per molte persone al mondo l’opposto della fede è il dubbio. Di conseguenza l’obiettivo diventa eliminare i dubbi. Ma fede e dubbio non sono contrari. Il dubbio spesso è un segno che la fede è viva e vegeta, che esplora e ricerca. Scopriamo così che fede e dubbio sono ottimi compagni di ballo. ―Rob Bell (n. 1970)

Penso che non ci sia sofferenza più grande di quella causata dai dubbi di chi vuole credere. So cos’è il tormento, ma posso vederlo, almeno in me stesso, solo come il procedimento con il quale si approfondisce la fede. Una fede che si limita ad accettare è una fede infantile e va bene per i bambini, ma alla fine bisogna crescere religiosamente come si fa in tutti gli altri campi. […] Se ti sembra di non riuscire a credere, devi almeno fare questo: mantenere una mente aperta. Tienila aperta nei confronti della fede, continua a volerla, continua a chiederla – e lascia il resto a Dio. ―Flannery O’Connor (1925–1964)

I grandi leader del popolo di Dio, come Mosè, hanno sempre lasciato spazio al dubbio. Bisogna fare spazio al Signore, non alle nostre certezze; dobbiamo essere umili. —Papa Francesco (n. 1936)

Non ci si può basare efficacemente su una «fede cieca». Bisogna avere una fede «istruita», che viene dal credere con tutto il cuore alle promesse della Parola. Si sa che Dio ha parlato e lo si afferma chiaramente, sapendo di poter dipendere da ciò. —Gloria Copeland (n. 1942)

Per molti di noi, il grande pericolo non è che rinnegheremo la fede. È che saremo così distratti, precipitosi e preoccupati che ci accontenteremo di averne solo una versione mediocre. —John Ortberg (n. 1957)