Una vita trasformata

Un giorno ho notato che la mia amica Rina, una dentista, sembrava un po’ triste. Ci vedevamo spesso per bere un caffè insieme, ma quel giorno Rina non era effervescente come il solito. Le ho chiesto se qualcosa non andava e lei mi ha risposto:

«Ecco, sta arrivando Natale e mi sento un po’ triste. Come sai, i miei figli sono entrambi sposati e vivono lontano — e non ho ancora nipotini».

Ripensando alla mia situazione, potevo facilmente identificarmi con lei. Anche i miei figli sono adulti, sono sposati e vivono oltreoceano. Anche se ho dei nipoti, sono lontani e raramente posso passare del tempo con loro.

«Ti capisco, Rina. Mi trovo in una situazione simile. Vuoi sapere cos’è che mi aiuta?»

Le ho spiegato che ogni settimana faccio volontariato in un orfanotrofio del posto e passare quel tempo con i bambini fa del bene non soltanto a loro, ma anche a me. Quando li lascio mi sento felice e ispirata per aver potuto fare del bene e aiutare altri. In realtà non so chi ne trae più benefici, se gli orfani o me!

Rendendomi conto che Rina aveva bisogno di qualcosa che le distogliesse la mente dalla sua situazione, le ho parlato di un progetto che si sarebbe svolto all’orfanotrofio.

«Vogliamo regalare un Natale speciale ai bambini. Abbiamo bisogno di aiuto per scegliere i regali giusti per ognuno. Ti andrebbe di dare una mano?»

Il suo viso s’è illuminato. «Certo», ha risposto. «Mi farebbe molto piacere».

Nelle settimane successive, armate di una lista della spesa ben dettagliata, con i desideri di ognuno, insieme a taglie e colori, Rina si è dedicata a fare compere per gli orfani. Era così impegnata a dare la caccia alle offerte e a far durare il più possibile i fondi disponibili, che non ha quasi avuto il tempo di pensare a se stessa.

Il giorno del festeggiamento del Natale all’orfanotrofio, Rina è arrivata felice a casa mia, pronta a impacchettare i regali.

Durante la giornata ho notato in lei una trasformazione totale. Ogni volta che la guardavo, mentre era impegnata a distribuire i regali, traboccava di gioia e allegria.

Rina ha scoperto il segreto della vera felicità: dona te stesso per aiutare gli altri e la felicità ti verrà incontro.