Riaccendere la magia

Domanda: Mia moglie e io siamo sposati da undici anni e, anche se ci vogliamo ancora bene, il nostro rapporto si è un po’ spento. Cosa possiamo fare per ridargli quel tocco di magia?

Risposta: Quando in quel momento magico e romantico si promettono di stare insieme «nel bene e nel male», la maggior parte delle coppie immagina soltanto che la vita coniugale diventerà sempre più bella. I nuovi genitori guardano profondamente negli occhi del loro bambino e promettono che non gli faranno mai del male e non lo deluderanno. I bambini promettono di restare buoni amici per sempre. Medici, infermieri, insegnanti, assistenti sociali, volontari e così via dedicano la vita a servire gli altri. È l’amore – la supercolla di famiglie, amicizie e ogni altra cosa buona – che ispira simili impegni.

Perché, allora, le coppie litigano? Perché i genitori assillano, sminuiscono e si spazientiscono? Perché gli amici si allontanano? Perché l’ispirazione di servire altruisticamente gli altri svanisce? Come possiamo riaccendere l’amore che ci ha ispirato a fare quelle promesse?

Con il passare del tempo ci familiarizziamo talmente tanto con le persone più vicine a noi che smettiamo di apprezzarle e di trattarle come dovremmo. L’usura della vita quotidiana fa sentire i suoi effetti; la radiosa novità di un rapporto prezioso inizia a svanire. Visti da vicino, tutti i difetti e le fisime cominciano a evidenziarsi. L’abitudine diventa routine. Le cose belle prima apprezzate cominciano a pesarci addosso.

Quando succede, è ora di invertire la tendenza. Ci vorrà uno sforzo consapevole e non sarà facile, specialmente se il problema continua già da qualche tempo, ma è possibile. Per prima cosa, prenditi il tempo di ricordare tutto quello che all’inizio ti ha affascinato nell’altra persona. Concentrati su quei lati buoni e positivi. Poi mettiti nella sua posizione e chiediti: Quali sono le mie qualità che hanno attirato la sua attenzione? Il modo più rapido e sicuro di ridare smalto a qualunque rapporto appannato è ricordare quello che ha dato il via alla vostra relazione. Impegnati a diventare la persona che volevi essere all’inizio, apprezza le buone qualità dell’altra persona e certamente lei farà lo stesso.

Ricorda, Dio si specializza in cose nuove. «Se uno è in Cristo», dice la Bibbia, «è una creatura nuova; le cose vecchie sono passate, ecco, sono diventate nuove».1 È una promessa che riguarda la salvezza, ma vale anche per la vita quotidiana. Dio rinfrescherà e rinnoverà qualsiasi rapporto, se gli chiediamo di lavorare prima nel nostro cuore e nella nostra vita.

  1. 2 Corinzi 5,17