Un’ancora salda

Il cambiamento è una cosa che ci avvicina di più al Signore. «Tutt’intorno vedo mutamento e decadenza; Tu che non cambi mai, oh, resta con me”.1 Tutto cambia, ma Gesù mai. È l’unica cosa che rimane costante.

Una delle circostanze in cui questo si nota di più è quando ci spostiamo in un posto nuovo, specialmente in un paese nuovo, oppure cambiamo lavoro. Ci abituiamo alle nostre case, alle cose, agli amici o alle abitudini e tendiamo a fare affidamento su quello. Anche alcuni uomini d’affari, insegnanti o studenti, quando vanno in paesi stranieri a lavorare o studiare subiscono uno shock culturale, perché si erano abituati ad avere sempre le stesse cose – la stessa lingua, gli stessi amici, lo stesso posto in cui vivere. Poi tutto a un tratto non possono più fare affidamento su quelle cose.

Come Cristiani, possiamo sopportare i cambiamenti perché abbiamo un’ancora che ci mantiene saldi e protetti. Abbiamo una rocca sempre solida, di cui possiamo fidarci. Così in qualche modo le nostre vite sono quasi sempre le stesse tutti i giorni, perché confidiamo in Dio ogni giorno. La nostra Rocca ci mantiene sempre salvi e al sicuro, nonostante il variare delle onde.

Qualunque cosa succeda, dovunque andiamo o viviamo, in qualunque condizione, Dio è sempre lì e ci proteggerà sempre, non importa quel che succede. Così noi possiamo avere un meraviglioso senso di sicurezza che le persone senza fede non possono avere, non importa quanto tempo vivano nello stesso posto o facciano la stessa cosa, o vadano alla stessa scuola e abbiano la stessa casa, gli stessi animali e gli stessi amici. Il loro senso di sicurezza può infrangersi in qualsiasi momento quando cambia anche una sola delle cose su cui si appoggiano. Mentre noi «che abbiamo cercato rifugio in Lui, troviamo grande conforto nell’afferrarci saldamente alla speranza che ci è stata messa davanti. In essa infatti abbiamo un’ancora sicura e salda per la nostra vita».2

*  *  *

Se ti senti sballottato dalle onde della vita, perché non chiedi a Gesù di fare da ancora anche per te? Chiedigli semplicemente:

Caro Gesù, ti prego di entrare nella mia vita e di darmi la sicurezza e la stabilità che possiamo av ere quando conosciamo Te – qualsiasi cosa succeda intorno a me. Amen.

  1. Adattato da un inno di H. Lyte.
  2. Ebrei 6,18-19