Una scommessa sicura

Sono una persona molto competitiva e mi è sempre piaciuto il rischio. L’idea di investire un po’ per ricavare molto mi ha sempre affascinato.

Sono bravo nei giochi e nello sport, ma anche mentre crescevo, se non c’era in palio un premio o una scommessa in una partita di tennis, di ping-pong o di dama, non avevo l’incentivo a dare il meglio e godermi la competizione. Da adulto, mi piaceva giocare a poker il sabato con gli amici, e facevamo partite che a volte duravano fino al mattino.

Più tardi c’è stato in me un cambiamento inaspettato. Gesù è entrato nella mia vita e le sue parole hanno cominciato a scavare nella mia anima, trasformando gradualmente le mie opinioni, i miei obiettivi, i miei valori e le mie priorità. Ho cominciato a capire che le vere ricompense erano celestiali, non terrene, e che potevo possedere la cosa più preziosa che si potesse avere: la vita eterna. Era la stessa perla della parabola raccontata da Gesù, tanto preziosa che un uomo era disposto a vendere tutti i suoi beni per comprarla.1

Sapevo che era una scommessa sicura, perché aveva le migliori garanzie — le ricompense eterne basate sulle promesse di Dio: «Non fatevi tesori sulla terra, dove la tignola e la ruggine consumano, e dove i ladri scassinano e rubano; ma fatevi tesori in cielo, dove né tignola né ruggine consumano, e dove i ladri non scassinano né rubano. Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più».2

Da quando ho deciso di seguire Gesù e investire in cose eterne, il mio desiderio di scommettere sulle cose materiali è scomparso. Mi piacciono ancora i giochi e gli sport, ma non sento più la spinta a scommettere. È l’adempimento di un’altra bellissima promessa: «Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi».3

*  *  *

Quant’è prezioso e fedele il tuo amore! Gli uomini si rifugiano all’ombra delle tue ali. Si saziano dell’abbondanza della tua casa: tu li disseti al torrente delle tue delizie. —Salmi 36,7–9

Sono corrotto, difettoso e imperfetto. Tuttavia, completamente immersi nella grazia e nella misericordia di Gesù Cristo, troviamo la nostra forza. —Adam Young (n. 1986) cantante americano

  1. Vedi Matteo 13,45–46.
  2. Matteo 6,19–20.33 NR.
  3. Giovanni 8,32.