Tag Archives: Momenti di quiete

  • Essere con Dio

    Se c’è una cosa che la Pasqua ci ricorda, è che la «salvezza» – il meraviglioso dono divino della pace con Lui in questa vita e in quella a venire – non è qualcosa che otteniamo grazie a quel che facciamo. È già stato fatto per noi. Gesù è morto sulla croce per i nostri […]

  • Braccia che mi stringono

    La felicità è fatta di molte cose: il sorriso di un bimbo, il bagliore dorato di un tramonto, l’abbraccio affettuoso di una persona cara, la salute dopo una malattia. Questa felicità, però, è pur sempre transitoria: non sempre un bambino sorride, un tramonto potrebbe essere oscurato da nuvole nere, una persona cara potrebbe andarsene, una […]

  • Uno nella folla degli ascoltatori

    Poi [Gesù] prese di nuovo a insegnare in riva al mare; e una gran folla si radunò intorno a Lui, tanto che Egli, salito su una barca, vi sedeva stando in mare, mentre l’intera folla era a terra lungo la riva. Ed Egli insegnava loro molte cose in parabole. —Marco 4,1-2 Immagina per un momento […]

  • Alla fine dell’anno

    Il cammino dell’anno passato è giunto al termine. Possiamo voltarci indietro, vedere cosa è successo e ricordare i momenti felici e le buone notizie arrivate come acqua fresca per un’anima assetata.1 D’altro canto, potremmo anche sospirare di sollievo perché i problemi dell’anno passato sono terminati.2 Tra quegli alti e bassi, ci sono stati i giorni […]

  • L’ultimo filo

    «Affrettati a rispondermi, o Eterno, lo spirito mio viene meno. […]] Ma io guarderò all’Eterno, spererò nel Dio della mia salvezza; il mio Dio mi ascolterà». —Salmi 143,7; Michea 7,7 Quando hai avuto tutta una serie di guai o problemi, anche una cosa apparentemente piccola può minacciare di spezzare quell’ultimo filo e spingerti oltre il […]

  • Hai bisogno di un rinnovo?

    Ci sono innumerevoli persone la cui vita è stata cambiata da un incontro con Gesù, sia nel contesto biblico sia in quello di tutti i giorni. Spesso si cita Paolo come esempio del potere di Gesù di trasformare la vita di una persona. Era un fariseo (un membro di un antico gruppo religioso ebraico), così […]

  • La fede galleggia

    «Per avere fede devi affidarti all’acqua. Quando nuoti non stringi l’acqua, perché affonderesti e annegheresti. Al contrario, ti rilassi e galleggi». —Alan Watts (1915–1973) Paragonare il nostro rapporto con Dio al nuoto non è una cattiva analogia. Quando nuoti, sei circondata dall’acqua; è l’elemento in cui ti muovi e sopravvivi. «In Lui viviamo, ci muoviamo […]

  • Rilassati!

    Il ministero di Giovanni Battista precedette quello di Gesù. Il suo era un messaggio di pentimento e annunciava l’arrivo del Salvatore. Anche se alcuni dei suoi seguaci divennero discepoli di Gesù,1 altri evidentemente rimasero al suo fianco. Tradizionalmente, Giovanni è ritenuto un insegnante infervorato. Forse la sua severità potrebbe essere attribuita in parte al fatto […]

  • I VIP

    Ci sono momenti nella vita in cui ci sentiamo anonimi e sconosciuti. È una sensazione scoraggiante. Sei una statistica: un uomo o una donna, sopra o sotto i quaranta, single o sposata, abile o disabile. Ogni tanto metti una scheda elettorale in un’urna e ti chiedi se farà una differenza. Se non dovessi andare a […]

  • Il nutrimento necessario

    Il cibo è uno dei bisogni più essenziali dell’umanità, quindi ha senso che faccia il suo ingresso abbastanza presto nel racconto dei rapporti tra Dio e noi. Nella Genesi, piante e alberi ci vengono dati come cibo: «Ogni erba che fa seme … e ogni albero che abbia frutti portatori di seme; questo vi servirà […]

  • Un amico per la vita e oltre

    Ho un amico fantastico, di cui posso fidarmi ciecamente. Mi svela il suo cuore e mi sento sicura nel fare altrettanto con Lui. Sa quello che succede dentro di me e capisce le cose che ritengo importanti. Vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udito dal Padre mio. […]

  • Quella sensazione di vittoria

    Si considera un vincitore, ma alcuni potrebbero chiedersi come sia arrivato a quella conclusione. Il suo corpo è ammaccato e sfregiato dalle numerose percosse. Anche la vita sulla strada ha lasciato il suo segno. Oltretutto, ha perso la libertà e su di lui pende la possibilità di un’esecuzione.1 Aveva avuto una buona partenza, era nato […]