Fiori, progetti e sogni per l’anno nuovo

Mi piace curare il giardino, ma a volte i fiori mi creano alcuni problemi. Mi piace comprarne un po’ ogni primavera per godermeli nelle lunghe giornate estive, curandoli, annaffiandoli e ammirando la loro bellezza. Ho solo qualche problema quando è ora di rinunciare ad essi perché cominciano a ingiallire e appassire.

Quando vedo la devastazione che avviene tra le mie piante alla fine della stagione, mi viene quasi voglia di rinunciare completamente al giardino, ma poi la primavera mi riempie sempre di meraviglia. Vedo uscire dal suolo i primi minuscoli germogli e mi rendo conto che la vita continua. Il germe del seme è ancora lì. Devo solo essere paziente. Devo aver fiducia nei semi. L’unica cosa di cui necessitano è poter fare il loro lavoro: nascere per diventare una nuova bella pianta.

È un po’ come le mie idee, i miei sogni e i miei obiettivi per il nuovo anno: a volte devo soltanto lasciarli stare o metterli in pausa per qualche tempo. Devo avere fiducia che al momento giusto tutti quei pensieri cominceranno a germogliare e ne nascerà un nuovo progetto. Poi, se me ne prenderò cura dolcemente e diligentemente, il progetto prenderà forma.

Quest’anno quindi smetterò di lamentarmi per le piante e i progetti morti. Li lascerò in pace e concederò loro del tempo. Poi, al momento giusto, quando il sole risplenderà e la piaggia comincerà a scendere leggera, avrò la benedizione di cominciare qualcosa di nuovo e di bello.

*  *  *

AUGURI PER L’ANNO NUOVO

Cosa posso augurarti?
I tesori del mondo?
Canzoni in primavera?
Gioie e piaceri?
Cieli sempre sereni?
Basterebbe ad assicurarti
un buon anno felice?

Cosa posso augurarti?
Cosa posso trovare
che ti porti il sole
ogni giorno dell’anno?
Dov’è il tesoro
che possa assicurarti
un buon anno felice?

Una fede che cresce,
su un sentiero di luce;
una speranza che abbonda
di luce e di gioia;
un amore perfetto,
che scaccia i timori;
questo può assicurarti
un buon anno felice.

Pace nel Salvatore,
riposo ai suoi piedi,
il suo volto che sorride
radiante e sereno.
Gioia nella sua presenza!
Cristo sempre vicino!
Questo può assicurartun buon anno felice!
Francis Ridley Havergal (1836–79), adattato